OKAY!

“LA MACROFOTOGRAFIA DI ROBERTO ALBORGHETTI COME POP-ART E AVANGUARDIA ARTISTICA”: IN RICORDO DI LINO LAZZARI

Un articolo scritto 10 anni fa, nell’estate 2011. I miei artworks di macrofotografia nella recensione firmata da un autorevole critico arte: Lino Lazzari, giornalista professionista, scrittore, sacerdote innamorato dell’arte e della vita, decano in Italia della comunicazione sull’arte, una lunga militanza redazionale al quotidiano “L’Eco di Bergamo”, autore di saggi e studi, tra cui la monumentale opera sull’Accademia “Carrara” di Bergamo. Lino Lazzari è scomparso oggi, 14 settembre 2021. Mi piace ricordarlo con questo testo, da cui traspare tutta la sua competenza professionale e la sua sensibilità artistica ed umana.    

Uno tra i fondamentali principi della fisica così afferma: “In natura niente si crea, niente si distrugge”. Niente si crea poiché ogni realtà che l’uomo riesce ad inventare non viene dal nulla ma bensì da una realtà preesistente; e niente si distrugge in quanto una…

View original post 624 altre parole