A TAVOLA CON PAPA FRANCESCO - Cover (557x800)Il libro “A tavola con Papa Francesco”, che ho avuto l’onore di scrivere, non è solo una sorta di biografia alimentare su un Papa diplomato in Chimica dell’Alimentazione e molto preparato sulla realtà del cibo e nutrizione, ma è anche una sorta di singolare “ricettario”. Nel libro sono presentate ben 36 ricette. Sono lieto di segnalarne alcune in queste giornate di lockdown per il coronavirus: un suggerimento per animare la preparazione di pranzi e pasti. Dunque, dopo avere presentato la bagna cauda, le empanadas, l’asado, il risotto piemontese e la torta con cuore di mate, ecco un’altra ricetta tra quelle che hanno segnato momenti e tratti di vita di Jorge Mario Bergoglio. E’ relativa ad un piatto argentino: i calamari ripieni, che il futuro Papa Bergoglio preparava con particolare bravura, come affermato in alcune testimonianze dirette riportate nel libro.

“A tavola con Papa Francesco”, è ancora disponibile nelle librerie, anche quelle online, da Amazon a IBS. Pubblicato in 14 Paesi, il libro è una biografia particolare su Papa Bergoglio, articolata in tematiche di grande attualità. Edito da Mondadori (208 pagine, oltre 250 fotografie,36 ricette inedite) il volume è Premio Selezione Bancarella Cucina 2018. La ricetta dettagliata sui calamari ripieni è illustrata nel volume alla PAGINA 44, dove si raccontano aneddoti e fatti legati alla famiglia Bergoglio, con una testimonianza della sorella di Papa Francesco, Maria Elena, la quale confida che suo fratello, Jorge Mario, preparava dei “calamari da urlo”.  

LE RICETTE DI “CHEF FRANCESCO”#6 : CALAMARI RIPIENI 

Ingredienti

4 calamari, 1 spicchio d’aglio, 1 uovo, 1 cucchiaio di parmigiano, 100 g di mollica di pane, prezzemolo tritato, pepe, olio evo, sale e peperoncino q.b.

 

Procedimento

Pulire i calamari, staccando i tentacoli dal sacco per eviscerarli. Estrarre  l’osso e lavare  accuratamente. Tritare i tentacoli e cuocerli in padella con olio, aglio, peperoncino e sale per circa 5 minuti. Tostare  in padella la mollica di pane, separatamente. Unire il trito al composto di uovo, parmigiano, prezzemolo, mollica e pepe. Riempire la sacca dei calamari e ‘cucire’ con uno stuzzicadenti. Fare rosolare in padella con un filo d’olio per 2 minuti. Sfumare con vino bianco e lasciare cuocere a coperchio chiuso per 20 minuti.