OKAY!

In questi giorni di emergenza nazionale per il coronavirus, siamo invitati a restare a casa. Ma non tutti. Ci sono categorie di persone che continuano a lavorare per il bene di tutti. Pensiamo ai medici e a quanti lavorano negli ospedali e nella Protezione Civile. E pensiamo anche agli addetti delle pulizie.

Ci ha colpito una lettera inviata recentemente ad un sito web. La proponiamo:  “In merito a quello che sta avvenendo oggi, per l’infezione da Coronavirus, spesso o quasi sempre, vengono citati solo medici e infermieri. Quasi tutti, si dimenticano di noi. Siamo gli addetti alla pulizie e vi possiamo assicurare che anche noi come medici, infermieri, Osa e Oss, facciamo la nostra parte, anche con grandi rischi, nonostante ci atteniamo rigorosamente a tutte le norme che ci vengono impartite dai nostri dirigenti. Il nostro, non è affatto un risentimento ma solo un modo per sottolineare che anche…

View original post 547 altre parole