La docente Anna Maria Cutrone, che insegna presso l’Istituto Comprensivo “Cassano-De Renzio” di Bitonto (BA) diretto dalla dott.ssa Anna Bellezza, ha scritto questa significativa testimonianza sul libro “Oggi mi faccio un goal!”, di Roberto Alborghetti (I Quindici), letto in classe dagli alunni nel contesto di una singolare esperienza didattica. Ecco quanto scrive Anna Maria, che ringrazio vivamente:  

Continua la ricerca del BELLO NECESSARIO in ogni sfera della vita.
Oggi il “Contagio delle Emozioni Sane” su cui costruire la società ideale: BELLISMO OVUNQUE: a casa, a scuola, per strada, allo stadio… La trama di un libro, un pallone che racconta di ragazzi che decidono di fare luce su se stessi e sugli altri attraverso il calcio, microcosmo in cui affiorano temi come la fiducia in sè, il rispetto, l’altro, il sostegno, la condivisione, il fare squadra…il BELLO!
È proprio vero che un’ infanzia ricca di racconti ben fatti rimanda ad una vita ricca di rapporti e di risonanze con le persone e le cose perché le storie costruite bene hanno la capacità di raccontare, ma anche di commuovere, coinvolgere e motivare all’azione. Oggi, ogni giorno, “mi faccio un goal!” Giochiamo per noi stessi e mai contro qualcuno…

Ciao Roberto, la lettura del tuo libro ci ha letteralmente rapiti. Quest’anno ho deciso di tracciare un percorso didattico alternativo e sperimentale centrato sulle competenze sociali e civiche e sull’educazione all’affettività.I bambini hanno coniato il termine BELLISMO contro ogni forma di prevaricazione, violenza, persecuzione, bullismo. Il BELLISMO passa anche attraverso lo sport e il calcio tanto amato. Il tuo libro ha aperto a una serie di spunti e stimoli… stupore e incanto sul viso dei bambini. Oggi siamo stati allo stadio per sostenere la nostra squadra. Grazie per quello che scrivi e per il modo in cui scrivi, accattivante e coinvolgente. Un forte abbraccio!

Anna Maria Cutrone