Si è svolta con successo a Forte dei Marmi (Lucca) l’interessante presentazione del libro “A Tavola con Papa Francesco. Il cibo nella vita di Jorge Maria Bergoglio” di Roberto Alborghetti, scrittore e giornalista, già autore di altri libri sul Santo Padre. La presentazione, inserita nella Rassegna “Scrivere il cibo” alla sua seconda edizione, ha avuto luogo nella splendida cornice di Villa Bertelli ed è stata presentata da Corrado Benzio con la partecipazione dell’autore del libro, della Presidente del Premio Agesc “Educazione alla Pace e ai Diritti Umani”, Prof.ssa Michela del Carlo, e della Delegata dell’Accademia Italiana della Cucina, Dott.ssa Anna Ricci. L’Accademia era rappresentata anche dal dott. Paolo Petroni, presidente nazionale.
Il libro, ricco di aneddoti, traccia un profilo inedito del Santo Padre e mostra come l’agenda di questo pontefice sia attenta all’educazione alimentare, alla cultura della condivisione del cibo, al dialogo e all’incontro, promuovendo stili di vita corretti e sani da adottare in famiglia e a scuola. Papa Francesco appare come l’educatore che guida e
indirizza il lettore ad intraprendere un percorso eno-gastronomico attento a non sprecare il cibo e a promuovere i valori culturali e sociali.
Nel suo intervento, la Presidente del Premio Agesc, Prof.ssa Michela del Carlo, complimentandosi con l’autore del volume Roberto Alborghetti, ha ringraziato la Fondazione Bertelli per l’organizzazione dell’evento e ha sottolineato l’importanza della funzione svolta dal libro nell’ incentivare l’educazione alimentare, sensibilizzando le giovani generazioni a rispettare il cibo, gustandolo senza cellulare e senza televisione, con spirito di condivisione, in un clima di autentica armonia.

L’evento si è concluso con la presentazione del “Pane di Betlemme”, iniziativa di solidarietà che vede impegnati in un progetto di solidarietà medici, volontari e panifici di Massa Carrara. La ditta Pandolce, di Marina di Massa, ha offerto un assaggio di questa specialità benefica che va nella direzione di sostenere attività che migliorano la vita e il mondo, perchè – come dice Papa Francesco – con il cibo si educa.

Annunci