Ultimissime su “Social o dis-social?”, la guida per under 14 (ma non solo!) su come stare (bene) nella Rete. Sono in agenda incontri con l’autore, Roberto Alborghetti, che sarà inizialmente a Frosinone, dove il libro edito da Funtasy, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, sarà presentato ufficialmente, con il coordinamento di Paolo Sandini. Ecco le tappe in programma.
> MARTEDÌ 6 NOVEMBRE 2018: FROSINONE
A Frosinone, con l’Istituto Comprensivo 4°, diretto dal prof. Giovanni Guglielmi, si terrà martedì 6 novembre 2018, la “prima” nazionale del libro “Social o dis-social?”, la coinvolgente e innovativa guida scritta da Roberto Alborghetti per  accompagnare gli “under 14″(e non solo) nella navigazione web, edita da Funtasy. Illustrato graficamente da Eleonora Moretti e stampato con il carattere ad alta leggibilità Easy Reading, il testo presenta quello che occorre sapere per vivere la tecnologia come una grande opportunità e non come un’esperienza che può ostacolare il ben-essere personale.
Presenta in apertura una riflessione del prof. Mario Morcellini, Commissario Agcom Autorità per le garanzie nelle comunicazioni). Insieme all’autore, interverrano il DS prof. Giovanni Gugliemi e il dott. Michele Petrucci, Presidente del Co.re.com Lazio. L’incontro avrà luogo alle ore 16,30 presso l’auditorium della Cassa Edile, in centro città, in via Tiburtina 4. Per informazioni e contatti: funtasyeditrice@gmail.com

> MERCOLEDI 7 E GIOVEDI 8 NOVEMBRE: BITONTO (BA)

“Social o dis-social? / La Rete come uno spazio per crescere e creare storie di vita” è il titolo di una due-giorni che si terrà il 7 e l’8 novembre 2018 a Bitonto (Bari) presso l’Istituto Comprensivo “Cassano-De Renzio”, diretto dalla dott.ssa Anna Bellezza. Gli incontri coinvolgeranno le classi della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di 1° e saranno condotti da Roberto Alborghetti, giornalista e autore di “Social o dis-social / Misura il tuo modo di stare (bene) nella Rete” e di “AlbumOne”, editi da Funtasy, di fresca pubblicazione. Le tematiche dell’uso consapevole della Rete e come la Rete possa diventare uno spazio di espressione e creatività saranno al centro delle attività, che coinvolgeranno anche i genitori. Ecco, nei particolari, come si svolgerà il programma delle due giornate.
Mercoledi 7, ore 11.00, Scuola dell’infanzia, Via Michelangelo, Le Storie di AlbumOne: Dino Contadino e la Mucca Dosolina, Presentazione in anteprima nazionale, Incontro con alunni e docenti.
Mercoledi 7, ore 9.00, Scuola Primaria “Cassano”, Via Salvemini 7, Ci raccontiamo quanto siamo “social”, Incontro con le Classi Quarte.
Mercoledi 7, ore 17.00, Scuola Secondaria 1° “De Renzio”, Via Berlinguer, Essere genitori al tempo di Internet, Incontro con i genitori degli alunni delle classi 4e , 1a e 2a Media, Animazione del Coro “Anna De Renzio”
Giovedi 8, ore 17.00, Scuola Primaria “Cassano”, Via Salvemini 7, Tutti in Festa con i Nonni, Le poesie degli alunni protagonisti del Concorso Nazionale “Un Fiore per Voi 2018”.
> VENERDÌ 9 NOVEMBRE 2018, BOVINO (FG)
Una giornata per riflettere su una problematica di grande attualità: la Rete e la tecnologia e come usarle in modo sicuro e responsabile. Il prossimo 9 novembre 2018,  l’Istituto Comprensivo di Bovino, Castelluccio dei Sauri e Panni (Foggia), diretto dal prof. Gaetano De Masi, promuove una serie di incontri  condotti da Roberto Alborghetti, giornalista e autore di “Social o dis-social / Misura il tuo modo di stare (bene) nella Rete” , edito da Funtasy, di recente pubblicazione. Le tematiche dell’uso consapevole della Rete e come la Rete può diventare uno spazio di espressione e libertà saranno al centro di quattro incontri che coinvolgeranno anche i genitori. Il programma prevede incontri a Castelluccio dei Sauri (ore 8,30, con gli studenti della Scuola secondaria 1°) e a Bovino: ore 10,30 con gli studenti del Liceo Scientifico; ore 12 con gli studenti della Scuola secondaria di 1°. Nel pomeriggio, alle ore 16, 15, sempre presso la sede della Scuola secondaria di 1° di Bovino, incontro con genitori e docenti.
PER INFO, CONTATTI, INCONTRI E PRESENTAZIONI DI “SOCIAL O DIS-SOCIAL?”:
funtasyeditrice@gmail.com