x11
In 300.000 a Roma per l’incontro del mondo della scuola con Papa Francesco (10 maggio 2014) 

Guest writer: Stefano Alberti

“Perchè nessuno resti indietro / L’educazione secondo Papa Francesco“: è il tema del Convegno che si terrà lunedi 24 settembre 2018, alle ore 18, presso l’auditorium dell‘Istituto Suore Orsoline di Somasca, in via Broseta 138. Promosso dalla Diocesi di Bergamo, dall’Ufficio pastorale scolastica, dall’A.C.S. Animazione cristiana della scuola e dalle Piccole Apostole della Scuola Cristiana, e rivolto ad operatori scolastici, educatori e genitori, l’incontro vedrà la presenza di Roberto Alborghetti, che al tema del rapporto di Papa Bergoglio con le problematiche educative ha dedicato due libri (“Nessuno resti indietro“, edito da Velar, e “Quando il giorno era una freccia“, edito da AGeSC, Associazione genitori scuole cattoliche).

Nel presentare l’iniziativa, che segue la Giornata parrocchiale per la Scuola (23 settembre), Daniela Noris (neo Direttore dell’Ufficio pastorale scolastica della Diocesi di Bergamo) e Ilario Amboni (Direttore A.C.S.) così scrivono: “La Diocesi di Bergamo, consapevole dell’importanza educativa di tutta la scuola pubblica, statale e paritaria, invita le comunità cristiane domenica 23 settembre ad un momento di riflessione e di preghiera per la scuola, chiamata sempre ad essere un luogo importante per l’educazione dei ragazzi. Vogliamo lasciarci interrogare dalle parole di Papa Francesco. Lo sguardo di Francesco sui giovani, come del resto nei confronti di ogni realtà, è sempre uno sguardo positivo. Così deve essere il nostro sguardo verso la scuola. Da esperto nella «cultura dell’incontro» egli comunica un messaggio chiave che sollecita a creare ponti, a tessere relazioni, a chiedere all’altro con delicatezza disponibilità e apertura a dialogare, a entrare in sintonia e in confidenza reciproca. Papa Francesco non ha assolutamente la pretesa di interpretare, né di analizzare, quasi al microscopio, la complessa situazione, ma preferisce sentire con il battito del cuore e il ritmo della mente. Il suo accostarsi al mondo si fonda su un atteggiamento veramente empatico che gli consente di entrare in dialogo, «mettendosi accanto» con una prossimità tale da essere percepita chiaramente da chi avvicina. Nel convegno che si svolgerà lunedì 24 settembre alle ore 18 a Bergamo presso l’Istituto Suore Orsoline di Somasca, Via Broseta 138, con un intervento del prof. Roberto Alborghetti, vogliamo far emergere alcuni tratti di un percorso educativo e pastorale che possono costituire una pista per il cammino di collaborazione tra scuola e parrocchia”.

Il convegno, proprio per i temi di stretta attualità, si propone dunque come una interessante opportunità di riflessione. Il luogo dell’incontro è di facile accesso e per le auto il parcheggio è in Via Curie (dietro l’istituto).

Annunci