THE GHoST BUS flyer DEF (2)
“The Ghost Bus” (L’Autobus Fantasma) è in arrivo nella terra di Robin Hood … Si tratta di un nuovo progetto artistico in programma a Beeston – Nottingham ( UK) in collaborazione con Bartons Plc e il suo proprietario Simon Barton, ACT Group ( Arte, Cultura, Turismo) e la sua fondatrice Marysia Zipser. Sono davvero onorato di partecipare, con il mio progetto “Lacer/azioni”, a questa singolare avventura visuale che unisce Italia e Regno Unito, e che ha come obiettivo la condivisione internazionale di creatività, disegnando esperienze innovative.

Questa storia e questa collaborazione hanno avuto inizio lo scorso ottobre, quando ho trascorso alcune ore nel “Bartons”, un enorme garage di autobus e auto d’epoca. Sono rimasto veramente colpito da un vero e proprio reperto storico: il cosiddetto “The Ghost Bus” , un pezzo di storia del trasporto pubblico inglese. Si tratta di un veicolo URR 865 AEC Reliance costruito nel 1956. Simon Barton – discendente di una famiglia distintasi nel trasporto pubblico – mi ha detto che un “fratello” del ” bus fantasma” è stato pure documentato nel 1959 in uno splendido e imperdibile film che racconta di un bellissimo viaggio attraverso l’Italia da parte di una comitiva di signore e signori inglesi.
E ‘ stato questo un altro buon motivo per stabilire una collaborazione e costruire un ponte tra la Terra di Robin Hood e l’Italia … Così , ho iniziato a lavorare e creare attorno all’autobus fantasma per le mie “Lacer/azioni”, progetto-ricerca riguardante le immagini realistiche di manifesti pubblicitari decomposti, crepe e graffi naturali, segni ed elementi urbani e industriali .
Il progetto – preceduto da 3 videotrailers e da un flyer già cliccatissimi nel Web – prevede due short films, videoshows, presentazioni pubbliche, una serie di “cards” ( che riproducono 16 opere scelte tra le 109 presentate nei video) e una collezione di tele.
La “prima” internazionale degli short films si terrà il 27 marzo nella grande “Gallery” di Bartons Plc in Beeston, Nottingham. Anteprime speciali , notizie e le immagini sono già disponibili sui principali social network ( Word Press , LinkedIn , Twitter , Facebook , YouTube, Google+, Pinterest ). La sinossi dell’intero progetto di “The Ghost Bus” dice : “C’è un vecchio autobus nel garage dei Bartons garage, nell’antica terra di Robin Hood. Dopo migliaia di chilometri, si sta prendendo un periodo di riposo, stanco e arrugginito . Ma se guardiamo da vicino, continua a raccontarci i colori dei suoi giorni lungo le strade polverose del mondo … ” .

Annunci